Un’esperienza dalla lettura del testo serbo originale

(Prof. Bianchini su “Crveni krug” – “Il Cerchio rosso”)

Ho trovato il libro interessante anche se mi è parso che, sotto il profilo dell’originalità, il romanzo si iscriva nel filone reso famoso da Dan Brown, particolarmente per i richiami esoterici, a poteri misteriosi e fuori controllo rispetto ai ruoli svolti dai servizi di sicurezza nazionali. La tecnica utilizzata nella narrazione è sicuramente incalzante e crea un’atmosfera di costante attesa nel lettore.

Stefano Bianchini, Professore di Storia dell’Europa orientale, Università di Bologna